Giacomo Galindo da Messina – inventore meccanico

Una invenzione che trovava immediata applicazione, nelle industrie a Messina. Il messinese Giacomo Galindo era riuscito ad escogitare, una nuova macchina che servisse a sollevare grossi pesi, in spazi angusti, senza servirsi di ruote, ma utilizzando per la trazione e la locomozione, singolari cingoli. Veniva mossa in cavalli motore a vapore. Anche questa invenzione, trova applicazione in settori industriali: come tante macchine escogitate a Messina in quella fase storica. Ma allo stesso tempo, denuncia la particolare scuola industriale, che ebbe sede alla marina e in un secondo tempo, verso il quartiere di San Leone.

Alessandro Fumia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...